Riapre il Cortile dei Gentili con nuove tappe e nuovo sito Internet


Una tappa a Catanzaro sul tema della legalità, poi un appuntamento in Messico che sarà il primo fuori dall’Europa, e il lancio del sito internet in cui ci sarà uno spazio innovativo e interattivo di “dialogo on line”. Riprende con tutto questo il cammino del “Cortile dei Gentili”, l’iniziativa nata da un’indicazione di Benedetto XVI e poi sviluppata e promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura, guidato dal cardinale Gianfranco Ravasi, con l’obiettivo di creare e alimentare uno spazio neutrale di incontro tra credenti e non. Sabato 20 aprile il Cortile dei Gentili sarà a Catanzaro, dove “uomini di legge quali Giuseppe Pignatone, procuratore della Repubblica presso il tribunale di Roma, Michele Prestipino, procuratore aggiunto presso il tribunale di Reggio Calabria, e Santi Consolo, procuratore della Repubblica presso il tribunale di Catanzaro, e filosofi come Salvatore Natoli e Cataldo Zuccaro”, annunciano dal dicastero vaticano della Cultura, “dialogheranno con il cardinal Ravasi su ‘Etica, religiosità, corresponsabilità'”; il moderatore sarà il vaticanista del Tg2 Enzo Romeo. La legalità è nuovamente il tema del Cortile dei Gentili dopo l’Incontro del 2012 a Palermo: continua a presentare “una centralità rilevante nel meridione”, ha affermato il Vescovo di Catanzaro monsignor Vincenzo Bertolone. Successivamente, il Cortile volerà in America Latina: dal 6 al 9 maggio sarà in Messico. “Un incontro di grande importanza in un Paese cattolico all’87%”, affermano dal Pontificio Consiglio della Cultura, “dove rimane vigorosa l’impronta anticlericale”. Il programma prevede “due tavole rotonde su ‘Laicità e trascendenza’, che vedranno il confronto tra il cardinal Ravasi, il pomeriggio dell’8 maggio, e alcuni noti docenti universitari non credenti, quali Eduardo Gonzales di Pierro, Carlos Pereda Failache, Julio Hubbard, Hugo Hiriat, Carlos Ornelas”. Si terrà poi un “dibattito a ‘porte chiuse’ il pomeriggio del 9 maggio, presso l’Università Unam, tra un gruppo di sette-otto intellettuali non credenti guidati da Guillermo Hurtado e il cardinal Ravasi”: sarà “la prima volta di un porporato invitato a parlare in quella che è considerata l’Università più importante dell’America latina”. Invece il 6 maggio a Monterrey, il 7 a Puebla e l’8 mattina a Città del Messico verranno “approfonditi i temi della ‘Pastorale della cultura’ e dell”Emergenza educativa’ in una società lacerata da gravi conflitti sociali, primo fra tutti il dramma del narcotraffico”. E il 7 all’Università Upaep a Puebla sarà conferita a card. Ravasi la laurea honoris causa in Scienze umane. E poi, è in fase di costruzione e definizione il nuovo sito internet www.cortiledeigentili.com , con tecnologia “uservoice”, in cui sarà presente un’”innovativa piattaforma di discussione online usata anche dal presidente dei Stati Uniti per la sua campagna elettorale”. Lo scopo di questa iniziativa sul web è “offrire la possibilità di partecipare al dialogo con nuove idee o proposte, integrandosi in un sistema di votazioni e commenti”.

FacebookTwitterPrintFriendly